CERCO UN PO’ D’AFRICA IN GIARDINO

Posted on marzo 7, 2012. Filed under: Arte | Tag:, , , , , , , |

Una delle più belle raccolte di arte africana che io abbia mai visto (British Museum incluso) è all’ultimo piano di piazza Duomo a Vicenza. L’ha creata piano piano, nel corso degli anni, il vescovo più amato della città, Mons. Pietro Nonis durante i suoi anni di missioni nel continente nero. Non è grande, ha meno di 10 sale ma credo che sia il riassunto artistico più completo dell’Africa che si possa visitare nell’arco di pochi metri quadrati.  Le ragazze dei Servizi Educativi del Museo (quello diocesano, ovviamente) vi spiegheranno il vero significato della religione voodoo, dei suoi feticci, delle maschere e dei bastoni rituali.

Purtroppo si può visitare solo su appuntamento, il che richiede un minimo di volontà conoscitiva.

 

Annunci
Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

VICENZA, UNA CITTA’, DUE BASILICHE

Posted on marzo 1, 2012. Filed under: Architettura, Arte | Tag:, , , , , , |

Vicenza ha appena sorpassato i fasti delle celebrazioni palladiane. L’unico risultato che mi sento di recensire è il restauro della basilica Palladiana, ritornata ad essere il tempio laico della città. Monumentale, elegante, accogliente e adesso anche tutta ripulita. Ma nel capoluogo berico c’è anche un’altra Basilica, amata per ragioni del tutto diverse ma non meno forti, quella dedicata alla Patrona della città, la Madonna del Monte Berico. Due Basiliche per una città:  le due anime (fisiche, visitabili) di un Veneto che mi piace.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

San Nicola, Tiziano e il merletto

Posted on febbraio 7, 2012. Filed under: Arte | Tag:, , , , |

Questa volta segnalo una mostra-lampo.  L’oggetto che merita è praticamente solo uno, ma potente ed è racchiuso in una sala del Museo Diocesano di Vicenza. Si tratta di un merletto preziosissimo con sopra le storie della vita di san Nicola, lungo più di qualche metro e tutto tessuto a mano dalle merlettaie buranesi i primi anni del Ventennio.  Con ogni probabilità è l’opera più preziosa di questo Museo (piccolo ma ben fornito) tanto che lo stesso Direttore non è stato in grado di quantificare l’effettivo valore del pezzo, sicuramente inestimabile. Come si possa intrappolare l’aria tra i fili di seta in modo così minuzioso come appare nel Merletto in questio più che un’arte, se la guardate bene,  sembra proprio una magia. Una tela di ragno macroscopica, elegante e avventurosa.

Pensate che, per raggiungere l’agognata teca del Museo questo merletto ne ha passate di tutti i colori: è stato nascosto per decenni, poi riscoperto, poi nascosto di nuovo e infine donato al Museo dalla legittima proprietaria, una signora veneziana lontana discendente dei proprietari (ebrei) di una fabbrica di tessitura chiusa e perseguitata nell’epoca buia delle Leggi Razziali.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

SAN GIORGIO IN GOGNA, UNO SCRIGNO MILLENARIO

Posted on gennaio 23, 2012. Filed under: Arte | Tag:, , , , , , , , |

Un restauro recentissimo per una chiesetta antichissima.  Il luogo è Vicenza, alle pendici del Monte Berico. Se scegliete di dare la schiena allo stradone e guardare la chiesetta di san Giorgio in Gogna dal sotto in su, si può ancora immaginare di essere immersi in un altro secolo.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Tre giorni di teatro a Vicenza

Posted on gennaio 19, 2012. Filed under: Teatro | Tag:, , , , , |

Dalla Yourcenar a Pennacchi, da Herman Hesse a Cicerone: è un’orgia di teatro quella che Spazio Bixio a Vicenza propone per questo fine settimana.

Venerdì la voce di Anna Zago, accompagnata dalle musiche originali del Trio Nigredo e dalle immagini di Claudio Sichel, ci guiderà dentro la storia del Dottor Zenone, medico, alchimista e filosofo, in un viaggio labirintico dove cabala, alchimia, medicina e religione convivono dietro le quinte del Rinascimento. E’ “l’Opera dal Nero”, dall’omonimo romanzo di Marguerite Yourcenar, un grande affresco di un tempo lontano ma incredibilmente attuale per le angosce e le paure che il protagonista affronta nelle sue peregrinazioni.

Sabato si raddoppia con “La Bonifica dei Veneti”, un monologo adattato da Aristide Genovese ispiratosi a “Canale Mussolini” di Antonio Pennacchi. Sullo sfondo invece dell’agropontino ci sono le nebbie del Veneto in un Filò semistorico tra mito, fede e superstizione.

Completa la triade, domenica, “L’elogio della terza età”, un reading musicale che accompagna una serie di letture sulla terza età, ma da un punto di vista ottimista su questa stagione della vita. Un racconto giocato sul filo del rapporto tra giovinezza/vecchiaia sul cui sfondo domina, enigmatico e incontrastabile, il vero protagonista: il tempo.

Prezzi abbastanza contenuti ma l’originalità della proposta bilancia lo sforzo economico. E del resto ormai anche il cinema è un lusso.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

un giorno, in basilica

Posted on aprile 20, 2010. Filed under: Arte | Tag:, , , , , , |

Ormai ci siamo, a Vicenza, per la restituzione della Basilica Palladiana alla città. Ieri ho assistito al sopralluogo per verificare lo stato dei lavori e devo dire che mi ha davvero impressionato. Non tanto per quanto ho potuto constatare attraverso gli occhi (il restauro è davvero ormai completo e sembra tutto perfetto) ma sapendo il lavoro che c’è alla base di tanta bellezza ritrovata.

La grande volta di copertura è stata infatti completamente smontata e rimontata sostituendo con travi in legno lamellare l’ossatura in calcestruzzo armato, che risultava degradata in modo irreparabile. Il paramento lapideo interno ed esterno del salone è stato pulito, consolidato e protetto, così come quello dell’intero loggiato, la cui struttura a volte è stata consolidata. Il soprastante pavimento in pietra è stato quindi pulito ed integrato, dopo aver disposto i necessari condotti impiantistici, mentre le facciate del piano ammezzato sono state sistemate intervenendo sugli intonaci e sull’apparato in pietra. Sono stati inoltre restaurati gli infissi del grande salone, che verranno ricollocati appena verrà terminata la realizzazione del pavimento.

Il cantiere è ora in fase di ultimazione delle opere al piano di copertura del loggiato e alla stesura dei condotti impiantistici all’interno del grande salone, cui seguirà la realizzazione del pavimento in “terrazzo”. Nei prossimi giorni, invece, verrà rimosso l’ultimo ponteggio che circonda tutta la grande struttura del coperto al livello del piano terrazza.

Nel dettaglio le operazioni condotte sul coperto sono iniziate con lo smontaggio del rivestimento ligneo, interno, e di quello in rame, esterno. Successivamente si è proceduto alla rimozione dei grandi arconi in calcestruzzo armato. A questo punto è partita la fase di montaggio con il posizionamento dei nuovi arconi in legno lamellare, quindi sono stati ricollocati in opera i rivestimenti ligneo e in rame.

Nel corso dell’operazione di rimontaggio sono stati inoltre inseriti nella copertura tutti i necessari elementi impiantistici dedicati sia al sistema di illuminazione che a quello di aerazione del salone.

La parte più consistente del lavoro oggi in corso riguarda la Domus e la corte dei Bissari.

Per quanto riguarda la Domus, dopo gli scavi in fondazione per le necessarie opere di consolidamento, si sta procedendo alla definizione del vano scale e di quello per l’ascensore. Contestualmente si stanno sistemando i diversi ambienti destinati ad ospitare gli uffici della Basilica, compresa la sala di controllo e gestione degli impianti.

Va ricordato che l’inaspettato ed eccezionale ritrovamento archeologico di corte dei Bissari durante le operazioni di scavo del piano fondale ha comportato una radicale revisione delle previsioni progettuali sia in termini propriamente tecnici, per le modalità di consolidamento delle fondazioni della Domus, sia rispetto all’articolazione dello spazio al di sotto della corte dei Bissari.

Per quanto attiene, infine, la corte dei Bissari sono state demolite le strutture realizzate in fasi successive negli ultimi 40-50 anni e si sta ora procedendo al completamento dello scavo per la realizzazione della nuova struttura destinata ad ospitare le centrali impiantistiche al servizio della Basilica e della Domus.

Terminata la realizzazione delle strutture murarie previste per la corte dei Bissari, verranno posizionate le attrezzature impiantistiche e stesi i condotti che, dopo aver attraversato la Domus in cavedii appositamente realizzati, verranno collegati a quelli già stesi nel corpo della Basilica.

E noi aspettiamo pazienti..

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

URBANIZE ME

Posted on aprile 16, 2010. Filed under: Arte | Tag:, , , , , , , |

La notizia è già di qualche giorno fa: Vicenza e Padova assieme per la street art. I due capoluoghi veneti hanno scelto di firmare in tandem un progetto per poter accedere ai finanziamenti messi a disposizione dal Governo e dall’Anci per promuovere una politica organica che sappia investire sui giovani come risorsa.

Il costo del progetto, che verrà attuato solo se i soldi arriveranno però (ahi ahi ahi), ammonta a 62.500 euro.

Il progetto ideato, chiamato “Urbanize-me”, di cui il Comune di Padova è capofila, prevede una serie di azioni, alcune delle quali coinvolgeranno anche Vicenza. Tra gli eventi principali l’allestimento di una mostra collettiva itinerante delle opere dei writers che raggiungerà sia Vicenza che Padova. Inoltre l’iniziativa verrà promozionata coinvolgendo anche le scuole della città.
Collaborano alla realizzazione dell’iniziativa la Società Cooperativa Sociale Cosmo di Vicenza e per Padova l’associazione di promozione culturale Ologram e la cooperativa sociale Stella Polare.

Il progetto fa seguito ad un’iniziativa che l’assessorato alle politiche giovanili di Vicenza ha promosso nel 2009 con la quale sono stati individuati degli spazi da affidare ai writers per la realizzazione di murales come risposta ai fenomeni di imbrattamento degli edifici e dei monumenti.

L’unica notizia certa è che anche quest’anno verranno messi a disposizione degli spazi ed in particolare pareti mobili che verranno collocate in luoghi simbolici della città e che costituiranno una mostra itinerante..

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

3 GIORNI A REGOLA D’ARTE

Posted on aprile 15, 2010. Filed under: Idee | Tag:, , , , , , , |

Che cos’hanno in comune Lupo Alberto e la cura del giardino? La filosofia dell’amore e la musica rock?  La forma degli oggetti e il linguaggio della scienza?  Scienza, Design, Giardino e … Amore!

Dal 16 al 18 aprile, nella palladiana Villa Caldogno a Vicenza, si tiene la Rassegna A Regola d’Arte. Il piacere di saper fare tra scienza, tecnologia e cultura.

Tema della Rassegna la riscoperta dell’incontro tra sapere e saper fare, tra cultura e competenza manuale.

Scienziati, designer, filosofi, autori di fumetti, musicisti e scrittori saranno chiamati a coppie a dialogare tra loro e con il pubblico; concerti, danza e proiezioni cinematografiche animeranno Villa Caldogno nelle varie serate; ‘laboratori aperti’ offriranno a grandi e piccini la possibilità di esplorare il ‘piacere di far bene le cose’ sotto la guida di maestri autorevoli; e per concludere dolci degustazioni.

La rassegna vuole concentrare l’attenzione sulla riscoperta dei saperi pratici, sul loro rapporto con la cultura ed il territorio, sul gusto di far bene le cose in ogni campo, dalla tecnologia fino agli affetti familiari.

Le discussioni sullo sviluppo e l’innovazione rischiano talvolta di rimanere astratte, trascurando la dimensione del rapporto tra sapere e saper fare, tra conoscenza e abilità manuale. Un tema di particolare rilevanza per il territorio e la sua ricca tradizione, fatta anche di saperi pratici e tecnologici, dove in qualche occasione ancora si può provare la soddisfazione di una cosa ben fatta, “a regola d’arte”, appunto.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Il teatro, uno spazio da vivere assieme ad Alessandro Gassman

Posted on marzo 31, 2010. Filed under: Teatro | Tag:, , , , , , , |

Carissimi lettori, ma soprattutto carissime lettrici,

poche righe anche oggi per informarvi che questo pomeriggio, a partire dalle 17.30  sono al Foyer del Teatro Comunale di Vicenza  assieme ad Alessandro Gassman e alla sua Compagnia per presentare a tutti coloro che vorranno intervenire lo spettacolo “Roman e il suo Cucciolo” nella sua prima tappa veneta.

A quattro anni dal suo primo spettacolo come regista con due storie di grande successo, La forza dell’abitudine” di Thomas Bernard e La parola ai giurati” di Reginald Rose, Alessandro Gassman porta sulla scena questo spettacolo, tratto da Cuba & His Teddy Bear di Reinaldo Povod, un testo contemporaneo che ha esordito con grande successo nel 1986 a New York, protagonisti Robert De Niro e Ralph Macchio.

La  vicenda si basa sul rapporto irrisolto fra un padre semianalfabeta, spacciatore di droga, nevrotico, e un figlio adolescente, apparentemente schiacciato dall’autorità paterna, che vuole emanciparsi attraverso lo studio ma che nasconde al padre le sue illusorie prospettive di vita e la progressiva dipendenza dall’eroina.  Un rapporto difficile di un uomo disposto a tutto pur di far soldi per garantire al figlio un futuro diverso dal suo e di un ragazzo consapevole del fatto che il padre potrà, a suo modo, amarlo ma non riuscirà mai a capirlo.

Gassman non è nuovo alla scelta di temi forti:ieri la pena di morte, oggi la sensibilizzazione del pubblico al problema della droga, un tema di drammatica attualità che si intreccia con la vita di tanti immigrati.

E proprio questa voglia di raccontare, di condividere e far riflettere è alla base dell’incontro informale che avviene oggi pomeriggio a Vicenza.

Venite!!!!

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

PAGINE IN CORSO

Posted on marzo 27, 2010. Filed under: Idee | Tag:, , , , , , , , , , |

Oggi a Vicenza, un’intera giornata dedicata… alla carta! Prodotto artigianale ed industriale, oggetto da collezione, strumento per attività di laboratorio, ma soprattutto utilizzata per scrivere: è la proposta dell’associazione “I portici di Corso Fogazzaro”.

“Pagine in Corso, mostra mercato del libro antico e della carta” è un’iniziativa curiosa, un modo per scoprire tutti gli usi della carta grazie alla collaborazione delle 2 più importanti biblioteche della città, la Bertoliana e La Vigna.

In piazza dei Carmini, il mattino dalle 10.30 e il pomeriggio dalle 15.30, l’associazione ProGet dell’Ulss6 sarà disponibile per spiegare come si crea la cartapesta, l’associazione Olivotto mostrerà come rilegare la carta, mentre InAnticaCarta farà vedere come si produce la carta.

Accanto alla chiesa di San Lorenzo la biblioteca Bertoliana curerà lo stand “La biblioteca esce”, mettendo a disposizione alcuni percorsi di lettura elaborati dall’ufficio consulenza e le pubblicazioni edite dalla storica istituzione di contrà Riale.

Inoltre verranno esposti libri nelle vetrine dei negozi della città abbinando il tema dei volumi alla tipologia del negozio, mentre manoscritti e volumi rari raccolti in Bertoliana, che non è possibile esporre all’aperto, saranno presenti grazie alle immagini proiettate su uno schermo allestito da Audio Video Club.

Oltre alla “mostra mercato del libro, della stampa e di tutto ciò che è di carta”, ci saranno esposizioni di libri antichi provenienti da tutta Italia e visite guidate alla biblioteca internazionale La Vigna che per l’occasione sarà aperta tutto il giorno.

A completare l’offerta della giornata saranno le presentazioni di libri con la presenza degli autori, accanto alla chiesa di San Lorenzo, curate dalla Libreria Galla.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

« Articoli precedenti

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...