LE METROPOLI DEL PORSCHE JAZZ FESTIVAL A PADOVA

Posted on febbraio 2, 2012. Filed under: Musica | Tag:, , , , , , , , , , , , |

L’inverno padovano si riempie di “Pensieri e altri suoni” con il Porsche Live. E’ il jazz della rassegna più elegante della città che quest’anno sceglie uns et internazionale, tra New York. Parigi, Città del Messico e Berlino.

Si parte questa sera con la città di New York. Il primo appuntamento della giornata è alle 17.00 al Caffè Pedrocchi con l’artista Daniel González. Si continua alle 19 sempre al Caffè Pedrocchi, con una conferenza sulla vita di Thelonious Monk (relatore Maurizio Franco). Infine l’ouverture della rassegna al Teatro Verdi alle 21 con il Mark Turner Quartet e la Lydian Sound Orchestra. Perchè la Grande Mela? Perchè durante la serata verranno proiettati i migliori scatti dedicati a New York realizzati da Pino Ninfa e altri fotografi italiani.

Domani la giornata divide il suo cuore a metà tra Parigi e Città del Messico. A farci sognare la Francia sarà, alle 21 e sempre al Verdi, il quartetto di Aldo Romano “Inner Smile” con Enrico Rava. Per quanto riguarda il Messico invece ci penserà il sassofonista Francesco Bearzatti con il suo progetto dedicato a Tina Modotti, il Tinissima Quartet. Durante il concerto verranno proiettati scatti della fotografa messicana. Se non avete mai visto gli scatti della Modotti fiondatevi! Altre “visioni” di Città del Messico, nel corso del pomeriggio al Pedrocchi grazie al fotografo Gianni Maffi.

La rassegna chiude sabato 4 febbraio con un programma dedicato a Città del Capo e Berlino. Il pomeriggio al Pedrocchi ci fa conoscere l’artista Stacy Hardy seguita poi dal poeta africano Mak Manaka.

Tutta tedesca è l’esibizione serale al Verdi del duo composto Stockausen- Snétberger (tromba + chitarra) anche se a chiudere ufficialmente la rassegna sarà lo scenografico gruppo di percussionisti franco-burkinabesi Sokan.

Meglio sottolineare: il ricavato delle prime due serate andrà interamente devoluto a C.A.S.O.P. onlus, Comitato per l’Assistenza Socio Sanitaria in Oncoematologia Pediatrica del Prof. Zanesco di Padova, mentre l’ultima serata sarà dedicata all’Associazione di Musicoterapia “Nuova Realtà”.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

UNA MONTAGNA DI LIBRI

Posted on aprile 10, 2010. Filed under: Letteratura | Tag:, , , , , , , |

Sette incontri in quattro mesi. Sedici ospiti, scelti tra i più autorevoli e prestigiosi rappresentanti della cultura, della letteratura e del giornalismo italiano. Sono i numeri della prima edizione di Una Montagna di Libri, la nuova rassegna di incontri con l’Autore a Cortina d’Ampezzo, organizzata e condotta dal cortinese Francesco Chiamulera, sotto la responsabilità scientifica di Vera Slepoj, psicologa e psicoterapeuta, e di Alberto Sinigaglia, giornalista della Stampa.

Nomi che parlano da soli: Mario Cervi, Sandro Cappelletto, Antonia Arslan, Camillo Langone, Antonello Caporale, Andrea Vitali, Vera Slepoj, Sabino Acquaviva. A intervistarli Luigi Bacialli, Omar Monestier, Gianluca Salvagno, Alberto Sinigaglia, Ario Gervasutti, Ennio Rossignoli. Insomma, un parterre di altissimo livello, adeguato al prestigio della Regina delle Dolomiti.

All’evento di chiusura ha voluto essere presente anche il Sindaco di Cortina, Andrea Franceschi, che insieme con il Parroco di Cortina Don Davide Fiocco aveva inaugurato la manifestazione a dicembre.

Francesco Chiamulera ha poi dato appuntamento al pubblico a fine luglio, quando si inaugurerà la nuova edizione della rassegna, con una bella sorpresa. Questa la promessa.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Il teatro, uno spazio da vivere assieme ad Alessandro Gassman

Posted on marzo 31, 2010. Filed under: Teatro | Tag:, , , , , , , |

Carissimi lettori, ma soprattutto carissime lettrici,

poche righe anche oggi per informarvi che questo pomeriggio, a partire dalle 17.30  sono al Foyer del Teatro Comunale di Vicenza  assieme ad Alessandro Gassman e alla sua Compagnia per presentare a tutti coloro che vorranno intervenire lo spettacolo “Roman e il suo Cucciolo” nella sua prima tappa veneta.

A quattro anni dal suo primo spettacolo come regista con due storie di grande successo, La forza dell’abitudine” di Thomas Bernard e La parola ai giurati” di Reginald Rose, Alessandro Gassman porta sulla scena questo spettacolo, tratto da Cuba & His Teddy Bear di Reinaldo Povod, un testo contemporaneo che ha esordito con grande successo nel 1986 a New York, protagonisti Robert De Niro e Ralph Macchio.

La  vicenda si basa sul rapporto irrisolto fra un padre semianalfabeta, spacciatore di droga, nevrotico, e un figlio adolescente, apparentemente schiacciato dall’autorità paterna, che vuole emanciparsi attraverso lo studio ma che nasconde al padre le sue illusorie prospettive di vita e la progressiva dipendenza dall’eroina.  Un rapporto difficile di un uomo disposto a tutto pur di far soldi per garantire al figlio un futuro diverso dal suo e di un ragazzo consapevole del fatto che il padre potrà, a suo modo, amarlo ma non riuscirà mai a capirlo.

Gassman non è nuovo alla scelta di temi forti:ieri la pena di morte, oggi la sensibilizzazione del pubblico al problema della droga, un tema di drammatica attualità che si intreccia con la vita di tanti immigrati.

E proprio questa voglia di raccontare, di condividere e far riflettere è alla base dell’incontro informale che avviene oggi pomeriggio a Vicenza.

Venite!!!!

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Some dance to remember, some dance to forget…

Posted on maggio 2, 2008. Filed under: Rassegne | Tag:, , , , |

Gli Eagles se lo erano chiesto prima di me. Qualcuno danza per ricordare, altri danzano per dimenticare. Io faccio parte della seconda categoria. E i ballerini quelli veri? Che se lo ricordino perchè danzano?

 

 

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Quel che c’è di NU

Posted on aprile 4, 2008. Filed under: Musica | Tag:, , , , , , |

Dura poco ma esiste anche a Padova – musicalmente sonnecchiante di novità – un festival fuori dai normali circuiti sonori: il NU Fest, la rassegna di musica elettronica. L’anno scorso era partita in sordina, quest’anno invece ha cercato di coinvolgere in modo molto più coordinato il pubblico più giovane e alternativo, come quello degli studenti universitari, attravesro l’abbinamento di vere e proprie lezioni di musica, oltre ai concerti.

Ma se la partecipazione ai concerti è sempre stata buona,  l’adesione alle lezioni non mi è sembrata proprio un successo. Però i nomi erano grossi: Sasha Funke, Dj Spooky, Thomas Brinkmann…

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...