“IDOLI” A MIRA

Posted on gennaio 21, 2012. Filed under: Teatro | Tag:, , , , , , , , |

Nel teatro del terzo millennio i vizi – come le virtù – sono di massa. Almeno questa è la teoria che sta alla base di una proposta teatrale singolare, in scena al teatro Villa dei Leoni di Mira proprio questa sera (ore 12.00, 13€). Se una volta c’erano l’ira, l’accidia, la gelosia oggi questi vizi si allargano alla società, arrivando a deformare comportamenti, a dettare regole diverse, a creare nuovi “idoli”. “IDOLI” è il titolo dell’ultimo lavoro della giovane compagnia Carrozzeria Orfeo (già Premio Tuttoteatro.com Dante Cappelletti) che con questo testo è risultato finalista al “Premio Hystrio per la Nuova Drammaturgia 2011”.

Lo spettacolo di questa sera prende l’ispirazione da “I vizi capitali e i nuovi vizi”, di Umberto Galimberti, che indaga le nuove tendenze psicopatologiche dell’era postmoderna in cui, appunto i nuovi vizi sono collettivi e si chiamano per esempio consumismo, conformismo, sessomania, sociopatia, culto del vuoto, spudoratezza, nichilismo, diniego.

Per raccontarli, Carrozzeria Orfeo intreccia due storie diverse, quella di due ragazzi da una parte e quella di una famiglia  dall’altra, entrambi manifesto delle contraddizioni, grottesche e comiche, della vita quotidiana.

Come sempre il consiglio è di guardarsi anche attorno: Villa dei Leoni è un posto magico. Se non vi fermate per lo spettacolo, fate almeno una passeggiata nel Parco.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Il teatro, uno spazio da vivere assieme ad Alessandro Gassman

Posted on marzo 31, 2010. Filed under: Teatro | Tag:, , , , , , , |

Carissimi lettori, ma soprattutto carissime lettrici,

poche righe anche oggi per informarvi che questo pomeriggio, a partire dalle 17.30  sono al Foyer del Teatro Comunale di Vicenza  assieme ad Alessandro Gassman e alla sua Compagnia per presentare a tutti coloro che vorranno intervenire lo spettacolo “Roman e il suo Cucciolo” nella sua prima tappa veneta.

A quattro anni dal suo primo spettacolo come regista con due storie di grande successo, La forza dell’abitudine” di Thomas Bernard e La parola ai giurati” di Reginald Rose, Alessandro Gassman porta sulla scena questo spettacolo, tratto da Cuba & His Teddy Bear di Reinaldo Povod, un testo contemporaneo che ha esordito con grande successo nel 1986 a New York, protagonisti Robert De Niro e Ralph Macchio.

La  vicenda si basa sul rapporto irrisolto fra un padre semianalfabeta, spacciatore di droga, nevrotico, e un figlio adolescente, apparentemente schiacciato dall’autorità paterna, che vuole emanciparsi attraverso lo studio ma che nasconde al padre le sue illusorie prospettive di vita e la progressiva dipendenza dall’eroina.  Un rapporto difficile di un uomo disposto a tutto pur di far soldi per garantire al figlio un futuro diverso dal suo e di un ragazzo consapevole del fatto che il padre potrà, a suo modo, amarlo ma non riuscirà mai a capirlo.

Gassman non è nuovo alla scelta di temi forti:ieri la pena di morte, oggi la sensibilizzazione del pubblico al problema della droga, un tema di drammatica attualità che si intreccia con la vita di tanti immigrati.

E proprio questa voglia di raccontare, di condividere e far riflettere è alla base dell’incontro informale che avviene oggi pomeriggio a Vicenza.

Venite!!!!

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

BASE PER ALTEZZA DIVISO DUE

Posted on marzo 26, 2010. Filed under: Rassegne, Teatro | Tag:, , , , , , |

Segnalo questo appuntamento perché le due protagoniste mi fanno letteralmente “morire”.

Termina domani con Katia e Valeria, la programmazione della Stagione Teatrale 2009-2010 della Città di San Donà di Piave.
 “Base per altezza diviso due” il nome dello spettacolo che stanno portando in giro per l’Italia e che domani, alle 21 approda appunto all’Auditorium da Vinci di San Donà.

Katia e Valeria propongono i personaggi che hanno segnato la loro carriera: le due svogliate collegiali, le finaliste di Miss Italia, ricreando l’autentica atmosfera che si respira al concorso di bellezza.
Katiana e Valeriana, due corteggiatrici “svarionate” che tentano di conquistare il tronista di turno e alcune proposte inedite, fra cui l’esilarante sketch delle “zitelle”.  

Imperdibili, fantastiche e incontenibili! Purtroppo il teatro è già tutto esaurito quindi… almeno per quanto mi riguarda sarà per un’altra volta…

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Fireworks on the sky

Posted on marzo 30, 2008. Filed under: Iniziative | Tag:, , , , |

watch?v=uWQohHZi3rA

I fuochi d’artificio piacciono a tutti. Lo scrivo mentre sto ascoltando un Micheal Jackson d’annata (no adesso è cambiato, sono già Pet Shop Boys) e gli anni erano quelli, quelli della mia infanzia.

Però devo dire che anche adesso stare a guardare il cielo aspettando che scoppino i colori e i fuochi, è bellissimo. Ancora stupisce. E per fortuna.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Marco Paolini e i suoi Album

Posted on marzo 2, 2008. Filed under: Personaggi | Tag:, , , , , , |

Marco Paolini esce da dietro le quinte del piccolo teatro di Villa dei Leoni (Mira) come se la conferenza stampa fosse uno spettacolo.

Al centro del palco, sotto le luci, c’è una sedia ad aspettarlo. Si siede lì. E sorride. Sorride con quel suo modo ammiccante e sornione ad un pubblico un po’ strano.

Dall’altra parte – e non solo nel senso fisico del termine – ci siamo noi: i giornalisti. Rovesciati sulle poltroncine del teatro a smaltire un pranzo fatto, come al solito, di panini e caffè.

E poi è un fiume in piena.

Se lo scopo, come era scritto sull’invito arrivato in redazione, era quello di presentarci il nuovo spettacolo per La7 (gli Album d’Aprile), beh… Paolini sembra avere una sua personalissima idea su come fare.

(altro…)

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

I teatri ritrovati

Posted on gennaio 20, 2008. Filed under: Iniziative, Rassegne, Teatro | Tag:, , , , , , , , |

 A distanza di neppure 10 giorni l’uno dall’altro, sul fine del 2007, sono stati restituiti alla cittadinanza due storici teatri: il Toniolo di Mestre e il Comunale di Vicenza.

Per il primo si è trattato della fine di un restauro durato anni e che ha visto il recupero di certi spazi persi nel corso degli anni, come il Foyer. Per il secondo invece si è trattato di una vera inaugurazione, che ha coronato 60 anni di tentativi (sempra andati a vuoto) di dotare il capoluogo berico di un Teatro Comunale.

Detto questo.

Del Toniolo restaurato mi hanno fatto morire i camerini e tutte le strutture “dietro le quinte”, realizzate ognuna con un colore diverso. Veramente … trendy!!

Del Comunale di Vicenza mi ha colpito la sobrietà e l’eleganza del legno, usato praticamente su ogni superficie.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...