Memorie alimentari

Posted on aprile 6, 2010. Filed under: Idee | Tag:, , , , , , , |

Che il cibo sia cultura, già lo si sapeva. Qualcuno di più importante di me l’ha già sdoganato da tempo. Che sia soprattutto goduria lo sappiamo tutti.

Così come per l’arte, la musica, la poesia, anche  per la cucina solo conoscendone le origini possiamo interpretare la storia passata, il presente ed immaginare un futuro. Solo la nostra specie  ha creato la cucina che, nei suoi aspetti quotidiani ed in quelli gastronomici, si è sviluppata come una tradizione primordiale di comunicazione di valori alimentari, espressi dalla scelta, associazione, trattamento, presentazione e consumo dei cibi.

Però oggi nella cucina si sta assistendo al fenomeno dell’impoverimento, di quella perdita di memoria, di tradizioni, di inesauribile diversificazione dell’offerta, in favore di snack veloci, finger food o roba simile.

Un’occasione per riscoprire quello che in Veneto era il “magnar de ‘na volta” (il mangiare di un tempo) è questa sera a Quinto di Treviso, presso un ben noto agriturismo, dove la Pro Loco ha organizzato, in collaborazione con l’Istresco una serata a “menù alimentarmente storico”.

Per carità, di serate come queste ce ne sono sempre moltissime in tutto il Nordest, specie nella campagna o laddove il legame con la terra è più forte. Mi sembrava importante ricordare l’efficiacia culturale di queste gustose operazioni.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Il Veneto un po’ stile Obelix di Venigallia

Posted on maggio 20, 2008. Filed under: Arte | Tag:, , , , |

La pioggia incessante di queste ore ha rovinato il festival celtico più importante del Veneto. Una iniziativa  simpatica – E A-POLITICA, RIPETIAMOLO – che da un po’ di anni a questa parte coinvolge un sacco di nostalgici, curiosi e appassionati del mondo del Signore degli Anelli.

Un mondo che, in un qualche modo, di sfuggita, ha toccato anche l’area veneta dove, centinaia di anni fa, gli antichi abitanti di queste terre effettivamente si (s)contrarono con i famosi Celti. 

Un’associazione vicentina (di Montecchio Maggiore) si è occupata di far rivivere la mistica atmosfera dei Druidi in una 3 giorni di “sagra allargata” – ma il titolo ufficiale dell0’iniziativa è VENIGALLIA – dove a divertirsi sono soprattutto i bambini (più o meno cresciuti).

Purtroppo quest’anno 3 giorni su 3 sono stati completamente rovinati dalle alluvioni che hanno messo in difficoltà la fascia pre-alpina e praticamente la manifestazione è saltata… peccato… io e il mio collega Lorenzo avevamo pianificato di andarci a bere un po’ di Idromele….

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...