Della Materia dei Blog #2

Posted on settembre 10, 2008. Filed under: Arte | Tag:, , , |

Ci sono voluti anni e più di qualche porta chiusa in faccia, una buona dose di disillusione, un pizzico di sfortuna e il coraggio di guardare sia dentro che fuori sè stesse, ma alla fine ci sono arrivata: era tutta un’illusione. Era tutto nella mia testa.

Per anni sono stata convinta di essere la Mrs. Big di un Mr. Big molto particolare. Nessuna storia tra noi, nessuna relazione, ma – pareva a me – uno scambio di sguardi, di promesse, di corrispondenza di amorosi sensi che “andava oltre qualsiasi tipo di intesa”. Se ancora mi guardo indietro, non posso che confermare in assoluta buona fede che io vedevo, sentivo e provavo una relazione che non c’era.

Poi, un bel giorno, non molto tempo fa, mi sono svegliata. Saranno i 30 anni, sarà la vita, non lo so, ma improvvisamente mi è apparso tutto chiaro: era tutto nella mia testa. Che botta! Si sente così un neonato quando esce alla vita? Quando la Realtà si solidifica attorno a te, spazzando via tutto il resto? Beh, è così. Ho capito di aver vissuto un sogno. Miseria che flash! E’ incredibile come si possa essere il nulla per qualcuno e come allo stesso tempo questo qualcuno possa essere Mr. Big.

Benvenuta bell’era dell’anti-innocenza, più saggia e più infelice. Maledetto Mr. Big. Ma un giorno le pagherà tutte.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Mr. Big ovvero Pen(n)e d’amore

Posted on giugno 14, 2008. Filed under: Arte | Tag:, , |

In tanti mi chiedono chi è Mr. Big. 

Non è Chris Noth, tanto per essere chiare. Mr. Big è l’uomo dei sogni. La versione 2008 del Charming Prince delle fiabe. Una versione maleducata, arrogante, spietata, un po’ bugiarda e sensuale di quello che poteva essere il Principe Azzurro. In fondo a noi piacciono così, anche se in tante non sarebbero d’accordo.

Mr. Big vive da qualche parte nel mondo, ovviamente lontano sempre quel tot in più del necessario. Probabilmente ha una donna, che non siete voi. E si diverte pure. Però sa della vostra esistenza, ma apposta non vi chiamerà mai. Perchè lui, appunto è Mr. Big. La mia intima, assurda, romantica (e quindi assolutamente inutile) convinzione è che Lui sia perfettamente cosciente della sua identità. Mr. Big sa di essere Mr. Big per voi. Ma questo non cambierà le cose.

E voi vi struggerete all’infinito, sapendo che di quest’uomo, apparentemente (quasi) a portata di mano, in realtà resterà un’icona da adorare e basta, della stessa materia dei sogni (come diceva Shakespeare, non io). Non saprete mai che profumo ha la sua pelle, o come cammina, la dolce follia delle sue piccole manie quotidiane, se mette le tazze nella lavastoviglie dopo averle utilizzate, se si toglie le scarpe appena entra in casa. Non saprete mai quando compie gli anni, se piange quando è triste o nervoso, se sorride guardando le stesse cose che sembrano buffe a voi. Oppure qual è il tono della sua voce quando vorrà essere dolce con voi, o la freddezza dei suoi tratti quando si arrabbierà. Ignorerete quali sono le camicie e i pantaloni che preferisce mettersi, anche tutti i giorni, anche sporchi, anche rotti e sbrindellati.  

Non lo vedrete mai abbandonato sul divano, mezzo addormentato, o semplicemente stanco dopo una giornata di lavoro. Nè sentirete mai la sua voce al telefono mentre vi chiama per dirvi le solite cose inutili che vi faranno imbestialire. Non leggerete mai sms, nè tristi, nè allegri, nè assurdi.

Niente di tutto questo. Perchè lui è Mr. Big. E non fa parte della vostra vita. E dovete farci i conti.

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...