Electroblog 2008

Posted on settembre 25, 2008. Filed under: Musica | Tag:, , , , , |

Negli ultimi anni ciò che ruota attorno alla parola elettronica  è divenuto un fenomeno sociale con un fortissimo potere di aggregazione non solo giovanile. Insomma un fenomeno di massa.

E’ in quest’ottica che si è sviluppata la terza edizione di Electroblog a Trieste, festival di cultura elettronica ed arte digitale.

L’anno scorso la rassegna aveva fatto il pienone:  10 mila presenze nei tre giorni di programmazione. Quest’anno, di fatto, tra il 18 e il 20 settembre, ha replicato il successo.  

Punto di forza di questa iniziativa (e mentre lo dico sottolineo che Trieste si riconferma in ogni occasione una fucina di idee più di ogni altra città del Nordest)  sono le location destinate ad accogliere il festival: luoghi non convenzionali come i vecchio magazzini del Porto, o come gli stabilimenti balneari in disuso.

Fascino retrò, o melò, associatoi ad una musica che ti perfora timpani e anima.

Gli artisti presenti erano 26. Io non li conosco benissimo ma i soliti ben informati mi dicono che è meglio citare gli inglesi The ORB, lo statunitense Carl Craig e il giovane prodigio Nathan Fake.

Per capire un po’ di più quel che è successo segnalo: www.myspace.com/electroblogfestival

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( 1 so far )

Professione DJ (ma “formato”, eh?!)

Posted on aprile 26, 2008. Filed under: Musica | Tag:, , |

Della serie… le grandi idee non finiscono mai.

Se é vero che la figura del DJ ha trasformato per sempre gli orizzonti delle culture giovanili internazionali, azzerando le barriere che hanno sempre separato chi “fa” da chi “fruisce” la musica, un gruppo di appassionati che a titolo diverso, lavora o segue professionalmente l’evoluzione di questo universo, ha deciso di costituire una associazione che rappresenti professionalmente i DJs.
E’ nata quindi a Roma A-DJ, voluta, appunto, da un team che ha seguito lo sviluppo, in Italia, del fenomeno dei club ed ha visto l’emergere del dj come personaggio dalla valenza artistica, ma anche comunicativa.
L’obiettivo, in parole povere è “formare i Dj” nonché seguirli nella lorocrescita e nei rapporti con il mercato ed il mondo del lavoro. L’associazione ha al suo interno, tra i soci fondatori, celebri dj (un nome su tutti: Coccoluto) , organizzatori di eventi, esperti legali, giornalisti, conoscitori del mondo giovanile.
L’associazione si è tra l’altro già in contrata in una prima riunione. Tema? Club e discoteche tra sogni giovanili…

Bo?  Io intanto ci penso. Questo però è il sito: www.djing.it/

Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...