Giulia in Cantina – quello che volevate sapere…

Posted on settembre 16, 2008. Filed under: Iniziative, Letteratura | Tag:, , , , |

Io dovevo arrivare qui!!!

Io dovevo arrivare qui!!!

 

ARRIVARE _ L’appuntamento era per le 16, castello di Susegana. Peccato – anzi per fortuna – che c’era tanta ma talmente tanta di quella gente che ho dovuto parcheggiara a circa 1 km dal castello e poi, una volta arrivata ai piedi del castello, ho dovuto fare la scalata (ripidissima per le mie povere gambette corte e tornite)… vabbè che 2 kiletti in meno non fanno male… però…

Insomma arrivo in cima al castello che sono le 15.45. Completamente sudata, spettinata, stravaccata e sfinita. Sembrava una missione relativamente semplice raggiumgere la postazione web tv. E invece no! Primo, perchè dall’entrata del castello alla porta d’ingresso ho incontrato mezzo mondo (che evidentemente ha scelto il quarto d’ora topico tra le 15.45 e le 16 per salutarmi in quel del castello di Susegana); secondo, perchè cercare la web tv non era poi cosa così semplice… Comunque alla fine, ho raggiunto Davide Nonino. Mai visto in vita mia, eh! Quindi l’impresa non era così scontata.

Per fortuna che mi ha accolto una ragazza, Alessandra, che poi ho scoperto essere “l’angioletto di Davide”.  Ho firmato la liberatoria ( o yes, per andare in tv bisogna firmare una carta in cui promettete che non romperete mai le palle a chi vi riprende e mette in ona la vostra immagine) e sono andata a prendermi un caffè. E anche qui… l’idea era un po’ ottimistica. Il bar era nascosto, non solo alla vista, ma anche all’udito e all’olfatto: c’erano infatti dei musicisti zufolanti che non ho capito cosa suonavano, ma il problema è che per  ore hanno suonato sempre quello. Ammorbante.

Ma finalmente mi siedo di fianco a Davide: regalo di benvenuto, una gomitata. Così, “giusto per”… bah.. roba da ingegneri appunto… Entro la fine del pomeriggio mi ci sono abituata. La frequenza era: una battuta, una gomitata… mah…

Io e Davide . Davide è quello a sinistra, color blu.

Io e Davide . Davide è quello a sinistra, color blu.

 

LA DIRETTA – Beh, l’avete vista tutti: difficilissima sul piano tecnico, divertente sul piano umano. Io e Davide ci siamo – direi piuttosto curiosamente dal punto di vista antropologico – trovati in sintonia. Capita, per fortuna. Lui era emozionatissimo: si vedeva? A parte il fatto, poveretto, che con il suo piccolo laptop doveva gestire almeno 5 o 6 finestre in contemporanea, e in più, il programma per la gestione della diretta. Troppo, anche per un ingegnere. Una volta Davide ha staccato la spina di alimentazione con il piede, in un altro paio di occasioni invece è saltata la linea senza motivo, insomma… un piccolo disastro tecnico.

PICCOLI GOSSIP CRESCONO – Davide è un bell’ingegnere di 28 anni. Alto. Occhi verdi. Peccato che abbia quest’aria ordinata da… ingegnere (camicetta, maglioncino, pantaloncini..). Scrive un po’ ovunque e scrive di donne, a volte anche come fosse una donna, come sul suo libro (“La nostra occasione“). Sul suo cellulare  – lo so perchè me l’ha prestato, il mio si era scaricato – ha lo sfondino di “Stich (della Walt Disney) che legge un libro con le paperelle”… che carino!!!! Dolcissimo. Insomma mi son fatta l’idea che sia un ragazzo molto sensibile ed emotivo. E poi era lì con la su ragazza, che si facevano coraggio a vicenda.. insomma io ho letto un’estrema tenerezza in questa cosa che mi ha fatto stare tanto bene.

Uno dei momenti di tortura (si ringrazia Losefix per la generosa immagine)

Uno dei momenti di tortura (si ringrazia Losefix per la generosa immagine)

GLI AIUTINI DA CASA – Durante la diretta sono stata sostenuta da una schiera di gentilissimi followers (Simone Favaro – che se non lo cito si offende – mi ha consigliato di non chiamarli fan, chè si offendono) che hanno aiutato me e Davide ad inventarci 2 ore di trasmissione senza avere la più pallida idea di cosa dire… ma credo si sia capito abbastanza. Cioè.. io a onore del vero mi ero pure preparata, mi ero scritta due pagine di appunti, ma, siccome non sono molto arguta, li ho scritti con la tratto pen rossa, poi ci ho rovesciato per sbaglio dell’acqua sopra, e si è cancellato tutto.

LA LITIGATA FINALE – Quando abbiamo finito tutto, sono arrivate due donnone da davide e hanno cominciato a polemizzare su qualcosa che non ho capito. A me parevano delle pazze. Povero Davide. Dopo 13 ore di diretta, non se lo meritava proprio.

IL RITORNO – eh… ve lo devo proprio scrivere che poi mi è toccato ridiscendere le viuzze del castello, ripercorrere a ritroso (col buio) il km che mi separava dalla macchina, sopportare la vista di vari trattori che rimestavano fango nei fossi (avevo parcheggiato veraente in c….) e infine, dopo aver messo in moto la mia piccola Lupo, scoprire che il mio cellulare era completamente defunto?  E che non andava neanche il navigatore, eh, ve lo scrivo?

Make a Comment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

3 Risposte to “Giulia in Cantina – quello che volevate sapere…”

RSS Feed for 6×1  – IL BLOG CHE FA CULTURA NEL NORDEST – 6×1 Comments RSS Feed

Hihi… la mia Lilo è tutt’altro che dolce e ninina come sembra. E ha i capelli più resistenti del mondo. Provare (vedi foto) per credere. Scherzi a parte… sembra talco ma non è serve a darti l’allegria!!! Tra funghi verdi e battute (acidine della Giulia) a manovella è stato un bellissimo momento. Confermo l’incredibile esperienza e la magia del web 2.0!! In pochi giorni siamo entrati in sintonia e dall’entusiasmo via chat e facebook siamo passati a Libri In Cantina. Che dire? Grazie Giulia. Sarà anche web ma il bello è che ci sono persone come te😉
To be continued…

Make a comment?? beh meglio di no!

ah… la gelosia… brutta bestia…


Where's The Comment Form?

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: