Per diventare bravi cittadini

Posted on marzo 10, 2008. Filed under: Iniziative | Tag:, , , , |

La prima volta che sono entrata all’Ateneo Veneto (storica istituzione filantropico-culturale del capoluogo lagunare) l’importanza e la soggezione del luogo (buio, rivestito di legno, prezioso) quasi mi schiacciarono. Sarà stata anche l’occasione poco felice (la presentazione di un libro davvero brutto di un giornalista davvero antipatico), ma mi sono chiesta cosa ancora poteva dare alle nuove generazioni un’istituzione del genere.

Per fortuna, ci sono ritornata. E ho potuto cambiare idea.  Devo quindi dire grazie ad Antonio Semi, il Presidente, che è stato un ottimo Cicerone. Di un’intelligenza e di una simpatia travolgente. Avrei continuato ad intervistarlo per ore – e difatti ho realizzato un’intervista davvero lunga – ma non era possibile. Però, se le sensazioni contano qualcosa nel mio mestiere, sono convinta che una persona di tale spessore e disponiblità non possa proporre stimoli troppo banali.

L’impegno attuale dell’Ateno Veneto è infatti una programmazione culturale piuttosto singolare, particolarmente impegnata nel generare riflessioni sull’essere cittadini attivi nell’universo veneziano.

Make a Comment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: