Teatro e cultura nell’hinterland padovano

Posted on gennaio 28, 2008. Filed under: Iniziative, Rassegne, Teatro | Tag:, , , , , |

Vorrei spezzare una lancia per il Teatro Filarmonico di Piove di Sacco, nel padovano.

Nonostante non abbia la possibilità di offrire un cartellone affollato di eventi, ha puntato sulla qualità con pochi (ma davvero eccellenti) appuntamenti. Insomma, un teatro di Provincia. Non un teatro provinciale.

La direzione artistica è affidata al regista e attore Andrea Pennacchi che, fuori onda, è stata una delle persone più belle che abbia conosciuto.

Il prossimo appuntamento è il 1 Febbraio alle ore 21.15 con “Racconti Solo Racconti” della Compagnia ArmaMaxa Teatro per la regia di Ugo Chiti:  guerra, l’infanzia, la condizione femminile, l’imprevedibilità dell’amore sono i temi delle vicende narrate. Tutte le storie hanno in comune l’attenzione alle peculiari sonorità della lingua toscana, di cui viene sfruttata l’enorme comunicatività, e l’aspetto visionario e vagamente gotico del soggetto.

Make a Comment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

2 Risposte to “Teatro e cultura nell’hinterland padovano”

RSS Feed for 6×1  – IL BLOG CHE FA CULTURA NEL NORDEST – 6×1 Comments RSS Feed

Vedo solo ora il servizio: grazie per la lancia spezzata! E complimenti per il blog.
Posso linkarti al mio?
Andrea Pennacchi

Caro, il Pennacchi! Forse l’unico al mondo con così tanto fegato da riuscire a dire che Piove di Sacco è all’interno di una ‘dorsale culturale’… d’altronde, cultore d’arti marziali è. Io ho sempre pensato che ne avrebbe fatta tanta di strada, dal TPR, che avrebbe spaccato il mondo! E ancora non riesco a capacitarmi invece che, di tutti i posti, sia atterrato proprio a Piove di Sacco, dove 17 anni fa o giù di lì mi dilettavo pur io a fare teatro amatoriale, e mi ricordo i primi spettacoli dei ‘professionisti’ al riaperto Politeama…


Where's The Comment Form?

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: